Venezia, corteo anti-Lega: scontri tra manifestanti e polizia

Tafferugli nel capoluogo veneto dove si terrà la festa del Carroccio. Nel corso di una manifestazione è rimasto ferito un consigliere comunale, diversi contusi tra le forze dell'ordine. GUARDA LA FOTOGALLERY
  • Scontri tra manifestanti dei centri sociali e poliziotti dopo la partenza del corteo anti-Lega a Venezia, davanti al Ponte degli Scalzi - Tutte le foto della Lega Nord
  • Più di mille persone hanno preso parte alla manifestazione di Venezia. Tra gli striscioni spiccava "Liberi dalla Lega", col nome del partito e il simbolo del Sole delle Alpi barrati di traverso - Vent'anni di Lega Nord
  • Il consigliere comunale dei Verdi Beppe Caccia è rimasto ferito durante uno scontro tra manifestanti e polizia. Rimasto in stato di incoscienza per alcuni minuti, è stato rianimato e le sue condizioni non sono gravi - Le dichiarazioni di Bossi sulla tenuta del governo
  • Il corteo anti-Lega è stato promosso dai centri sociali e da un vasto schieramento di partiti e associazioni di sinistra - Bossi: "Meno male che Trota c'è"
  • Due agenti sono rimasti feriti negli scontri, uno colpito da una bomba carta. Nei tafferugli sono volati anche fumogeni e petardi - Tutte le foto della Lega Nord
  • Paolo Ferrero, segretario del Prc ha dichiarato: "Il comportamento di Maroni è vergognoso. Si tratta di un uso privatistico del Viminale. I manifestanti sono stati bastonati dalla polizia" - Vent'anni di Lega Nord
  • Alcune centinaia di manifestanti ha bloccato per mezz'ora i binari della stazione ferroviaria di Venezia. Tra loro anche Luca Casarini, leader del movimento No global - Il video degli scontri al corteo anti-Lega