No Tav, gli scontri contro l'Alta Velocità non si fermano: altri feriti

Domenica 3 luglio in migliaia hanno nuovamente manifestato in provincia di Torino per dire no al progetto finanziato dall'Unione Europea. Tafferugli e lancio di lacrimogeni tra polizia e diversi gruppi dei centri sociali. GUARDA LE IMMAGINI
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, Grillo: "Prove di dittatura"
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Val Susa, tutte le cifre sui cantieri della discordia
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, Grillo: "Prove di dittatura"
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Non solo Facebook. Gli strumenti degli attivisti digitali
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Non solo Facebook. Gli strumenti degli attivisti digitali
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Non solo Facebook. Gli strumenti degli attivisti digitali
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Non solo Facebook. Gli strumenti degli attivisti digitali
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Sfoglia l'album fotografico delle proteste
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - Non solo Facebook. Gli strumenti degli attivisti digitali
  • Dopo la protesta del 26 giugno scorso, diverse migliaia di persone hanno manifestato contro l'Alta Velocità. Alcuni gruppi dei centri sociali hanno sfondato la rete di protezione del cantiere, scontrandosi con la polizia - No Tav, torna la protesta in Val di Susa: guarda il video