L'hotel più glamour? È a Roma ed è fatto di spazzatura

È sold out da mesi, sarà aperto solo dal 4 al 6 giugno, si affaccia su Castel Sant’Angelo, ha un architetto d'eccezione, vanta tra gli ospiti l'ex top model Helena Christensen. Questo albergo esclusivo, però, è un ammasso di rifiuti raccolti sulle spiagge e assemblati dall'artista tedesco Ha Schult
  • A Roma, vicino Castel Sant'Angelo, è spuntato un albergo realizzato con 12 tonnellate di spazzatura. Si chiama "Corona Save the Beach Hotel", rimarrà aperto dal 4 al 6 giugno ed è il primo fatto di rifiuti inorganici - Il sito del "Corona Save the Beach Hotel"
  • L'eco-hotel, realizzato con rifiuti inorganici raccolti sulle spiagge europee, celebra la Giornata mondiale per l'Ambiente (il 5 giugno) - La mappa del mondo surriscaldato
  • L'hotel è stato realizzato dall'artista tedesco Ha Schult - Il sito di Ha Schult
  • L'architetto l'ha costruito in due mesi nel suo studio di Colonia - Documerica: scatti d'epoca per salvare il pianeta
  • L'albergo è composto da oltre un milione di pezzi ed è diviso in 80 pannelli che sono stati trasportati dalla Germania a Roma su otto camion - La comunità più ecologica degli Stati Uniti? New York
  • La struttura fa parte della campagna 2010 "Corona Save the Beach". Obiettivo dell'iniziativa della nota marca di birra, che ogni anno si impegna a ripulire alcune spiagge, è di alzare l'attenzione sulla necessità di salvaguardare l'ambiente dai rifiuti - La campagna
  • Secondo le ultime stime di Bandiera Blu, nelle spiagge europee finiscono ogni anno circa 4.000 chili di spazzatura per chilometro quadrato - La mappa del mondo surriscaldato
  • Solo nel 2009 in Italia sono stati raccolti oltre 8.000 chili di rifiuti in soli 58 chilometri - Il sito di Bandiera Blu
  • ''Volevo ricordare a tutti – dice Ha Schult, creatore dell’albergo – che i problemi ambientali non possono essere nascosti sotto il tappeto come si fa sempre” - Il sito di Ha Schult
  • “La mia – prosegue l’artista – è una provocazione: questo è il primo hotel di sola spazzatura ma, se continuiamo così, nel futuro saremo costretti ad alloggiare sempre in costruzioni simili'' - Ha Schult
  • L'hotel costruito con i rifiuti raccolti sulle spiagge può ospitare dieci persone a notte. È sold out da mesi - Il sito del "Corona Save the Beach Hotel"
  • Tra gli ospiti che dormiranno in questo ammasso di spazzatura c'è l'ex top model Helena Christensen, testimonial dell'iniziativa e attivissima nel ricordare a tutti quanto sia importante prendersi cura del pianeta, dell'ambiente, delle spiagge, dei mari - Vuoi chiedere qualcosa ad Helena Christensen?