L’omaggio delle istituzioni italiane agli alpini uccisi a Herat

Sono rientrate in patria le salme dei due militari, morti il 17 maggio a seguito d’un attentato in Afghanistan. Ad accogliere i feretri, oltre ai familiari, il capo di Stato Giorgio Napolitano, i presidenti di Camera e Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani unitamente ad autorità politiche e militari. GUARDA LA FOTOGALLERY