"Vi odio", e Facebook diventa uno sfogatoio

Al grido “non è istigazione, è catarsi”, una pagina del socialnetwork ha creato un catalogo collettivo di fastidi, noie, scocciature e idiosincrasie di ogni sorta. Guarda i casi più curiosi