A Rosarno il Primo maggio dei sindacati

Cgil, Cisl e Uil festeggiano nella cittadina calabrese dove ci furono la rivolta e le violenze contro gli immigrati. Il tema della disoccupazione, la crisi, gli stranieri al centro del corteo