Piazza Fontana: 40 anni fa la strage

Il 12 dicembre 1969 l'esplosione a Milano di una bomba nella Banca Nazionale dell'Agricoltura provoca 17 vittime e 84 feriti. I dieci processi, celebrati tra il 1972 e il 2005, non individueranno alcun colpevole dell'attentato, maturato negli ambienti della destra neofascista
  • Alle 16 e 37 del 12 dicembre 1969 un ordigno esplode nella sede milanese della Banca Nazionale dell'Agricoltura, a Milano -
  • Tragico, il bilancio: 17 morti e 84 feriti -
  • Tra il 1972 e il 2005 si celebreranno dieci processi -
  • Nessuno degli autori della strage sarà identificato -
  • Durante le istruttorie, saranno consultati oltre 500.00 documenti -
  • L'ultima sentenza è datata 3 maggio 2005: la Cassazione conferma le assoluzioni di Delfo Zorzi e Carlo Maria Maggi -
  • L'ordigno, di cinque chili, era contenuto in una valigetta -
  • Alcuni manifestanti protestano di fronte al tribunale durante una delle prime udienze -