Brenda, le amiche transessuali hanno paura

  • "Non voglio morire come Brenda, non voglio fare la sua fine", ha detto Barbara nel corso di una conferenza stampa organizzata dalla presidente di Gayproject e dalla presidente dell'Associazione Libellula - Barbara: "L'hanno ammazzata"
  • Barbara, un'amica trans di Brenda: "Ho paura ieri c'era una persona in motorino che mi aspettava, non so se era forse un carabiniere, ma io sono scappata via e sono salita su un autobus"
  • "Quello che chiediamo ora è protezione. Siamo trattati come dei mostri e non lavoriamo più", ha detto Barbara nella conferenza stampa organizzata dalla presidente di Gayproject Imma Battaglia e dalla presidente dell'Associazione Libellula Leila Daianis - Barbara: "Lhanno ammazzata"
  • "L'hanno ammazzata. Ora devono scoprire chi è stato a fare tutto questo. Brenda voleva scappare, voleva tornarsene in Brasile", ha detto Barbara subito dopo la morte dell'amica transessuale - Barbara si sfoga dopo la morte di Brenda
  • "Ieri con Brenda ci siamo incontrati in un parcheggio, abbiamo bevuto un bicchiere di Ballantynès, poi l'abbiamo lasciata in casa a vedere la televisione", ha detto Barbara - Barbara si sfoga dopo la morte di Brenda
  • "Brenda beveva molto e prendeva medicine per dormire. Ecco perché penso ad un incidente" ha detto China (nella foto insieme con la presidente di Gayproject Imma Battaglia) - Morte di Brenda, parla China
  • "Brenda aveva foto compromettenti" ha detto China, che si è definito "il confidente" di Brenda - Morte di Brenda, parla China
  • China (a sinistra) con Leila Daianis (presidente dell'Associazione Libellula), durante l'incontro con i giornalisti il 21 novembre 2009 a Roma - Brenda, l'album fotografico
  • Alessia, una transessuale amica di Brenda - Brenda, l'album fotografico
  • Due transessuali portati via da via Due Ponti il giorno in cui Brenda è stata trovata morta nel suo appartamento - Brenda, l'album fotografico
  • "Non ero amica di Brenda" ha detto Natalie, la transessuale coinvolta nel caso Marrazzo - Il video