Caso Marrazzo. Gli sviluppi dell'inchiesta, il giallo del video

Uno scandalo sessuale e le dimissioni del governatore della Regione Lazio che ammette "debolezze nella sfera privata". Il condominio in via Gradoli 96/A a Roma, prestazioni di transessuali, assegni, cocaina, quattro carabinieri accusati di un presunto tentativo di estorsione ai danni di Marazzo. Questi i punti dell'inchiesta