Napoli, funerali del bimbo ucciso dalle esalazioni di monossido di carbonio

Le esequie del piccolo Elvis, il bimbo di 6 anni morto per le esalazioni sprigionate da un braciere usato per riscaldare l'appartamento in cui viveva,
  • 23 ottobre, Napoli. Funerali del piccolo Elvis, il bimbo di 6 anni morto lo scorso il 19 ottobre a causa delle esalazioni sprigionate da un braciere usato per riscaldare l'appartamento in cui viveva
  • 23 ottobre. La bara del piccolo Elvis, il bimbo di 6 anni morto il 19 ottobre per le esalazioni sprigionate da un braciere usato per riscaldare l'appartamento in cui viveva, trasportata da parenti e amici nella basilica di Santa Maria alla Sanità. Una storia di povertà
  • 23 ottobre. Il dolore degli amici del piccolo Elvis morto a causa delle esalazioni sprigionate da un braciere usato per combattere il freddo
  • 23 ottobre. Palloncini bianchi davanti alla basilica Santa Maria alla Sanità di Napoli
  • 23 ottobre. La disperazione di una parente
  • 23 ottobre. Il dolore per la morte del piccolo Elvis
  • 23 ottobre. Il dolore per la morte del piccolo Elvis trovato senza vita nell'appartamento nel quale viveva con la mamma
  • 19 ottobre. Napoli, un bambino è stato trovato morto e la madre in fin vita in un appartamento. Nella loro abitazione è stato trovato un braciere a carbonella con il quale cercavano di riscaldarsi Il servizio di TG24
  • Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, Elvis sarebbe morto per le esalazioni di un braciere acceso per scaldarsi venerdi' scorso dalla madre, Manuela Rodriguez Fortez, in una abitazione senza energia elettrica, forse per una bolletta non pagata
  • Manuela Rodriguez Fortez, la donna in gravi condizioni per le esalazioni di un braciere nella sua abitazione che hanno ucciso il figlio Elvis di 6 anni, e' stata trasferita dall'ospedale "San Gennaro dei Poveri" al "Cto
  • I medici però sono pessimisti sulla possibilità che la donna si riprenda da un grave avvelenamento. La donna, immigrata regolare, è originaria di Capo Verde
  • Il piccolo e sua madre si erano trasferiti dalla zona di Agnano, dove abitavano in precedenza, al quartiere Sanità circa sei mesi fa
  • Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, Elvis sarebbe morto per le esalazioni di un braciere acceso per scaldarsi venerdi' scorso dalla madre, Manuela Rodriguez Fortez, in una abitazione senza energia elettrica, forse per una bolletta non pagata