G8, "Carlo vive". A Torino scritte contro la sentenza della Corte Europea che ha assolto il carabiniere che sparò a Giuliani

  • "Carlo vive" è una delle decine di scritte comparse nella notte su edifici simbolici del centro città, dopo la sentenza della Corte Europea che accetta la versione delle autorità italiane sulla morte di Carlo Giuliani - Corte Europea: Placanica agì per legittima difesa
  • Gli investigatori della Digos di Torino stanno visionando i nastri delle telecamere a circuito chiuso delle zone colpite per identificare gli autori delle scritte, che dai filmati risultano tutti incappucciati Heidi Giuliani: "L'ottimismo della verità"
  • "Piombo con piombo, Carlo vive", è una delle decine di scritte comparse nella notte su edifici simbolici del centro città, dopo la sentenza della Corte Europea che accetta la versione delle autorità italiane sulla morte di Carlo Giuliani - Corte Europea: Placanica agì per legittima difesa
  • "Piombo con piombo, Carlo vive", è una delle decine di scritte comparse nella notte su edifici simbolici del centro città, dopo la sentenza della Corte Europea che accetta la versione delle autorità italiane sulla morte di Carlo Giuliani - Corte Europea: Placanica agì per legittima difesa
  • Le scritte, tutte siglate dalla A cerchiata dei movimenti anarchici, sono state tracciate nella notte sul Municipio, sulle mura del Duomo e di piazza Castello, sul monumento ai Carabinieri e sulla statua del Duca d'Aosta Heidi Giuliani: "L'ottimismo della volontà"
  • Decine di scritte per Carlo Giuliani e contro le forze dell'ordine sono state tracciate in molte parti del centro di Torino a due giorni dalla decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo - Corte Europea: Placanica agì per legittima difesa