Bocciati&Famosi

Chi ha abbandonato i banchi di scuola per dedicarsi alla passione del cuore (Mina, Truffaut, Emile Zola). E chi, invece, grazie allo stop è riuscito ad incanalarla meglio (Padoa Schioppa, Ammaniti, Paolo Mieli). Ecco una fotogallery con i bocciati più illustri
  • Alberto Sordi - 'Non potrà mai fare l’attore a causa della sua cadenza romanesca'. Con questa motivazione all'età di 16 anni Alberto Sordi non viene ammesso all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. FOTO: Wikipedia CC
  • Emile Zola - Doppia bocciatura al baccalauréat (l'equivalente francese della nostra maturità) per lo scrittore Émile Zola. Al secondo stop decide di abbandonare definitivamente gli studi e dedicarsi alle sue uniche passioni: l'editoria e la letteratura
  • Albert Einstein - Il bocciato più celebre è senz'altro lui: nel 1895 non supera l'esame di ingresso del Politecnico di Zurigo. Una brutta battuta d'arresto, che però non gli vieta di arrivare al Premio Nobel per la Fisica nel 1921
  • Paolo Mieli - Esame da giornalista non superato per l’ex direttore del Corriere della Sera: "Cominciarono a torchiarmi con delle domande giuridiche, ma io sapevo poco o niente (...) Mi bocciarono"
  • Al Pacino - Dopo ripetute bocciature, l’attore di Scarface a 17 anni abbandona il liceo per iscriversi all'Actors Studio. E così lanciarsi in una promettente carriera cinematografica
  • François Truffaut - Anche il regista culto della nouvelle-vague tra i bocciati. 'Avevo una pessima condotta, più ero punito più diventavo turbolento. A quel tempo venivo espulso di frequente e passavo da una scuola all'altra' FOTO Flickr: fotogramma di Jules e Jim
  • Tommaso Padoa Schioppa - Bocciatura clamorosa per l'ex ministro del governo Prodi che non ha superato l'esame di Economia 1 alla Bocconi. "Dovetti ripeterlo, ma grazie a quell'episodio ho imparato buona parte dell'economia che conosco"
  • Fabrizio De André - Temperamento irrequieto per il celebre cantautore genovese che a dodici anni non supera la seconda media. Per punizione, il padre lo rinchiude in un collegio di gesuiti. Foto da Flickr
  • Mina - Studi svogliati per la tigre di Cremona che non viene ammessa all'ultimo anno dell'Istituto tecnico statale. Dopo lo stop, lascia definitivamente la scuola per dedicarsi alla sua passione: cantare. FOTO: Wikipedia
  • Damien Hirst - Esame di arte non superato per l'artista più quotato (e ricco) del momento. Giudizio del docente: "E", ovvero non sufficiente. Per il suo carattere estroverso, viene rifiutato anche dal Leeds College of Art and Design.
  • Niccolò Ammaniti - Rimandato per tre volte in italiano e bocciato in quarto. "Non andavo bene a scuola, ma avevo una grande passione per la lettura e i pesci. Il mio primo romanzo è nato da questi due interessi".