Yes we camp: la protesta dei terremotati

  • 16 giugno 2009, Roma. Un momento della dimostrazione dei terremotati davanti a Montecitorio - Guarda il servizio
  • 16 giugno 2009, Roma. Il corteo dei comitati dei cittadini per la ricostruzione dell'Abruzzo è arrivato a Piazza Montecitorio. Molti gli slogan gridati, tra questi: "L'Aquila, L'Aquila" e "Buffoni" - Guarda il servizio
  • 16 giugno 2009, Roma. I terremotati protestano davanti a Montecitorio. Tra gli striscioni portati in corteo anche uno con su scritto: "Una sola grande opera: ricostruire L'Aquila dal basso" - Vai allo speciale terremoto
  • 16 giugno 2009, Roma. Un momento della dimostrazione dei terremotati davanti a Montecitorio - Vai allo speciale terremoto
  • 16 giugno 2009, Roma. I terremotati protestano davanti a Montecitorio, mentre alla Camera è in programma l'esame degli emendamenti al disegno di legge sulle zone dell'Abruzzo colpite dal sisma - Guarda il servizio
  • 16 giugno 2009, Roma. Su uno striscione i manifestanti hanno scritto "Forti e gentili sì, fessi no", su un altro: "100% ricostruzione, trasparenza e partecipazione" - Vai allo speciale terremoto
  • 16 giugno 2009, Roma. Un momento della dimostrazione dei terremotati davanti a Montecitorio - Vai allo speciale terremoto
  • 16 giugno 2009, Roma. Un migliaio di manifestanti sono partiti da piazza Venezia per arrivare a Montecitorio dove sono state montate due tende per protesta contro il governo al quale chiedono piu' trasparenza e chiarezza negli appalti per la ricostruzione - Guarda il servizio