Palermo: emergenza rifiuti

Da dieci giorni è ferma la raccolta per la protesta degli operai dell'Amia che attendono il rinnovo del contratto
  • 31 maggio 2009, Palermo. Decine di cassonetti della spazzatura sono stati incendiati nella notte a Palermo, dove la raccolta procede molto a rilento per via della protesta dei netturbini dell'Amia, l'azienda dei rifiuti. Cumuli di immondizia si vedono in ogni angolo di strada, con sacchetti gettati sui marciapiedi e odori nauseanti
  • 31 maggio 2009, Palermo. Decine di cassonetti della spazzatura sono stati incendiati nella notte a Palermo, dove la raccolta procede molto a rilento per via della protesta dei netturbini dell'Amia, l'azienda dei rifiuti. Cumuli di immondizia si vedono in ogni angolo di strada, con sacchetti gettati sui marciapiedi e odori nauseanti
  • 31 maggio 2009, Palermo. Decine di cassonetti della spazzatura sono stati incendiati nella notte a Palermo, dove la raccolta procede molto a rilento per via della protesta dei netturbini dell'Amia, l'azienda dei rifiuti. Cumuli di immondizia si vedono in ogni angolo di strada, con sacchetti gettati sui marciapiedi e odori nauseanti
  • 31 maggio 2009, Palermo. Decine di cassonetti della spazzatura sono stati incendiati nella notte a Palermo, dove la raccolta procede molto a rilento per via della protesta dei netturbini dell'Amia, l'azienda dei rifiuti. Cumuli di immondizia si vedono in ogni angolo di strada, con sacchetti gettati sui marciapiedi e odori nauseanti
  • 31 maggio 2009, Palermo. Decine di cassonetti della spazzatura sono stati incendiati nella notte a Palermo, dove la raccolta procede molto a rilento per via della protesta dei netturbini dell'Amia, l'azienda dei rifiuti. Cumuli di immondizia si vedono in ogni angolo di strada, con sacchetti gettati sui marciapiedi e odori nauseanti
  • 31 maggio 2009, Palermo. Decine di cassonetti della spazzatura sono stati incendiati nella notte a Palermo, dove la raccolta procede molto a rilento per via della protesta dei netturbini dell'Amia, l'azienda dei rifiuti. Cumuli di immondizia si vedono in ogni angolo di strada, con sacchetti gettati sui marciapiedi e odori nauseanti