Sciopero nel trasporto aereo: venerdì nero per chi vola

3' di lettura

Stop di 4 ore per Vueling. Disagi anche per chi viaggia con Alitalia, che ha cancellato decine di voli. Dalle 13 alle 17 agitazione dei lavoratori di Enav. I piloti di Ryanair annullano la mobilitazione dopo l'apertura della compagnia, resta l'agitazione di Fit-Cisl

Vueling, Enav, Alitalia, Ryanair. Per lo sciopero dei lavoratori di queste società, venerdì 15 dicembre è una giornata nera per il trasporto aereo. In uno degli ultimi fine settimana del 2017, l'astensione dal lavoro nel comparto aereo durerà praticamente tutta la giornata. Dovevano scioperare anche i piloti di Ryanair, ma l'Anpac ha sospeso l'agitazione dopo l'apertura al dialogo della società verso i sindacati. Incrociano le braccia, invece, i dipendenti della compagnia low cost iscritti alla Fit-Cisl.

Le fasce di sciopero

Dalle 13.00 alle 17.00 è previsto lo sciopero dei lavoratori di Enav, la società che gestisce il traffico aereo in Italia. I lavoratori della compagnia spagnola Vueling, invece, sono fermi dalle 10.00 fino alle 14.00. In Alitalia hanno proclamato lo sciopero soltanto i lavoratori rappresentati dalla sigla Cub. L'azienda, per ora, ha cancellato 77 voli, a causa dello sciopero dei controllori di volo. L'80% dei passeggeri Alitalia è già stato riprotetto in voli nella stessa giornata di venerdì.

Ryanair, Anpac annulla lo sciopero. Non la Fit-Cisl

Sempre per la giornata di oggi era prevista, dalle 13 alle 17, anche l'agitazione dei lavoratori di Ryanair. Dopo l'apertura al dialogo dell'azienda, che con una lettera ha riconosciuto il ruolo delle rappresentanze sindacali dei piloti, l'Anpac ha deciso di sospendere l'agitazione. L’Associazione nazionale professionale aviazione civile aveva proclamato l'astensione dal lavoro non per "rivendicazioni economiche, ma per il riconoscimento e il rispetto dei diritti previsti dall'ordinamento nazionale italiano". La Fit-Cisl, invece, ha dichiarato di non aver ricevuto nessuna lettera da Ryanair. E per questo andrà avanti con lo sciopero, proclamato sempre dalle 13.00 alle 17.00, del personale navigante della compagnia. Nico Piras, segretario generale dell'organizzazione, ha spiegato che l'invito della compagnia al dialogo è arrivato solo alle associazioni professionali dei piloti. "Spero che Ryanair cambi rotta verso tutti i lavoratori - ha detto - e non solo verso i piloti".

Passeggeri allertati

I passeggeri sono già stati allertati dalle compagnie sui disagi e eventuali cambi di orario per i voli interessati dalle proteste. L'Enac, infatti, ha avvisato che sarebbero stati garantiti "tutti i voli, inclusi i voli charter, schedulati in partenza nelle fasce orarie 7.00-10.00 e 18.00-21.00 oltre a tutti i voli charter da/per le isole regolarmente autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero".

Leggi tutto
Prossimo articolo