Aeroporti, cresce del 7,8% il traffico passeggeri negli scali d'Europa

A ottobre 2017, il traffico di passeggeri negli aeroporti europei è salito del 7,8% (archivio Fotogramma)
3' di lettura

Lo rivela un rapporto de Aci Europe, associazione che monitora 500 scali in 45 Paesi europei. In Italia, grandi aumenti si registrano a Foggia e Roma Ciampino

Nel mese di ottobre il traffico passeggeri negli aeroporti europei è cresciuto del 7,8%. Lo ha reso noto Aci Europe, l'associazione che monitora oltre 500 scali in 45 Paesi europei, precisando in una nota che il dato è in lieve flessione rispetto al mese di settembre (+8,7%) ma ancora ampiamente in linea con la dinamica dei mesi precedenti.

I Paesi esterni all'Unione trainano l'aumento

Il rapporto di Aci Europe si basa sui dati di 249 aeroporti rappresentanti l'88% del traffico aereo europeo totale. Lo studio è l'unico che include tutti i tipi di voli civili: di linea, low cost, regionali e charter. Secondo quanto riporta il documento diramato il 7 dicembre, il dato di maggiore crescità è quello riguardante il traffico negli scali esterni all'Unione Europea (+11,9%), mentre negli aeroporti comunitari l'aumento registrato è stato pari al 6,8% (leggermente in flessione rispetto al +7,5% di settembre). Il traffico cargo ha fatto segnare una crescita media del 6,2%, mentre i movimenti di aeromobili sono aumentati del 4,4%.

In Italia vincono Ciampino e Foggia

Gli aeroporti più grandi, quelli con oltre 25 milioni di passeggeri all'anno, sono stati inseriti nel gruppo 1. Tra questi quelli che hanno evidenziato la crescita maggiore sono Mosca Sheremetyevo (+17,7%), Istanbul (+9,8%) e Amsterdam-Schiphol (+7,9%), seguiti da Mosca Domodedovo (+6,7%) e Oslo (+6,5%). Nel gruppo 2 (tra i 25 e i 10 milioni di passeggeri) la classifica è guidata da San Pietroburgo (+28.1%), Varsavia e Ankara (+23.7%), Adalia in Turchia (+22.7%), Tel Aviv (+18.8%) e Bucarest Bucharest (+16.7%). Italia prima fra gli scali del gruppo 3 (tra i 5 e i 10 milioni di passeggeri) con Roma Ciampino, (che fa registrare un impressionante +112.1%), seguono Napoli (+28.7%), Venezia (+20.8%), Kiev (+19.0%), Keflavík in Islanda e Valencia (+18.7%). Chiude il gruppo 4, comprendente degli aeroporti con meno di 5 milioni di viaggiatori all'anno. Qui la classifica è guidata da Grenoble (+229,4 %), Foggia (+192.9%), Craiova in Romania (+143.6%), Nis in Serbia (+107.0%) e Batumi in Georgia (+63.7%)

Leggi tutto
Prossimo articolo