Supercat Show, quando la passione per i gatti non ha limiti

3' di lettura

In mostra a Roma i gatti più belli del mondo per la 18esima edizione dell'evento internazionale dedicato ai felini

"Io so io e voi non siete un gatto". Torna nella capitale, per il 18esimo anno consecutivo, Supercat Show, la mostra internazionale dedicata ai gatti.

L'evento più atteso dagli amanti dei felini

Campioni del mondo, best in show, premi speciali, razze da tutto il mondo. Alcune molto rare, come l'Egyptian Mau o il Turco Van. Roma, città famosa per le colonie di gatti, anche quest'anno, ospita l'evento più atteso dai "gattari". Un animale che si odia o si ama tanto. Adorato in Egitto, era l'unico essere vivente che poteva liberamente circolare per le stanze del Faraone. Mentre, durante il medioevo, soprattutto quello nero, era considerata una presenza demoniaca. Tanto da finire sul rogo, assieme alle "streghe". Oggi, fortunatamente, le cose sono cambiate. Secondo i dati del Rapporto Italia 2016, redatto dall'Eurispes, quasi la metà degli italiani ha un animale domestico in casa. E una volta su due, si tratta proprio di un gatto.

Numeri, premi e randagi da adottare

Numeri importanti per la mostra internazionale, snocciolati dall'organizzatore dell'evento, Gianluca Guarino: "100mila visitatori negli ultimi tre anni. Due giorni di sfilate e coccole, ma anche di seminari ed incontri con specialisti di settore". Accanto ai plurimedagliati Toro seduto, splendido "Maine Coon",  o Alina, sinuosa "Abissina", ci sono anche i cosiddetti gatti appartenenti alla "razza stradale". Quelli cioè in cerca di adozione. Per chi è interessato, può recarsi nello stand curato dall'Arca onlus.

Quanto costa il micio di casa

Qualunque sia il "cucciolo" di casa, l'atteggiamento dei proprietari non cambia: per crescerli e nutrirli nel modo giusto gli italiani non esitano a spendere di più, anche in tempo di crisi. Sempre secondo l'Eurispes, infatti, per un felino, si sborsano, in media, quasi 800 euro ogni anno. La due giorni, tra le più importanti d'Europa, porta come sempre la firma dell'Associazione Nazionale Felina Italiana, che da oltre 60 anni opera sul territorio italiano ed è tra i soci fondatori della "Federation Internationale Feline".

Leggi tutto
Prossimo articolo