Fermo due ore sotto il sole: l’odissea del treno Milano-Marsiglia

1' di lettura

Un guasto al locomotore ha bloccato circa 500 persone  tra le stazioni di Voghera e Tortona. Uno dei passeggeri a Sky TG24: siamo rimasti al caldo, senza aria condizionata e senza acqua, il treno era diventato una fornace

Il treno 35049 Milano-Marsiglia è rimasto bloccato oggi pomeriggio per quasi due ore sotto il sole fra le stazioni di Voghera (Pavia) e Tortona (Alessandria). A bordo, da quanto si è appreso, c'erano circa 500 passeggeri. Tra questi, anche anziani, come racconta a Sky TG24 un passeggero: “Siamo rimasti fermi sotto il sole, senza aria condizionata e senza acqua. I vagoni erano diventati una fornace e solo dopo molto tempo sono state aperte le porte del treno e ci è stato concesso di scendere. Ho visto persone anziane in difficoltà. Non avevamo acqua  -  continua  -  e quando abbiamo chiesto di poter avere delle bottigliette per rinfrescarci, ci è stato risposto che avremmo potuto tranquillamente comprarle per 1,50 euro”.

Blocco al locomotore

Partito dalla Stazione Centrale alle 15.10, in perfetto orario, il Thello 35049 si è fermato tra Voghera e Tortona per un guasto al locomotore. A bordo tanti vacanzieri, diretti al mare, nelle località di villeggiatura della Liguria e in Costa Azzurra. Una volta trainato il treno alla stazione di Tortona è entrato in azione il 118 con due ambulanze, una delle quali medicalizzata. Sul posto anche i carabinieri e la polizia ferroviaria. Tante le persone che si sono affidate alle cure dei sanitari, ma per nessuno è stato necessario il ricovero negli ospedali della zona.  


 

203 minuti di ritardo

Sostituito il locomotore, il treno è ripartito intorno alle 19.30. Per 'Cerca treno', il servizio online di Trenitalia che consente di seguire il percorso dei treni, il Thello 35049 viaggia ora con 203 minuti di ritardo. L'arrivo a Ventimiglia, che doveva essere alle 18.51, è ora previsto per le 22.14.

Leggi tutto
Prossimo articolo