Sequestro di 7 tonnellate di omogeneizzati tra Campania e Lombardia

I sequestri sono avvenuti in Lombardia e Campania (La Presse)
2' di lettura

La misura, eseguita dai carabinieri, ha riguardato anche 432 pacchi di dolciumi per bambini non provvisti di regolare etichettatura

Oltre 7 tonnellate di omogeneizzati e dolciumi destinati ai bambini. È il quantitativo del sequestro effettuato nella mattina del 12 giugno dai Carabinieri dei nuclei Antifrodi di Parma e Salerno, in seguito ad alcuni accertamenti svolti in diverse zone della Lombardia e della Campania.

I prodotti destinati ai più piccoli

Il maxisequestro dei militari è arrivato dopo che i controlli sui prodotti per l'infanzia hanno permesso di accertare la mancanza dell'etichetta riportante le informazioni addizionali obbligatorie previste dalle norme del settore. Su molti alimenti era inoltre esposta la dicitura (fraudolenta) di prodotto a denominazione di origine protetta, il che ha portato gli uomini delle forze dell'ordine a ritirarli dai magazzini in cui erano conservati. Si trattava, in particolare, di 45mila confezioni di omogeneizzati e 432 pacchi di dolciumi per un peso totale che supera i 7.200 chilogrammi.

Il rischio per il consumatore

La notizia del sequestro è stata accompagnata da una nota dei militari, in cui viene precisato che “la sicurezza dell'alimentazione dei piccoli consumatori è un bene prezioso e prioritario”. Il documento ricorda che “riportare le diciture obbligatorie e le informazioni corrette in etichetta consentono al consumatore un acquisto consapevole sia sul pregio del prodotto sia sugli effetti collaterali del medesimo”.

Leggi tutto