Caserta, muore dopo tre giorni di agonia: aveva difeso l'amica dall'ex

Foto d'archivio (Getty)
1' di lettura

Lo scorso 11 maggio, a Castel Volturno, un 39enne nigeriano ha aggredito con un coltello l'ex compagna e due amici di lei che cercavano di fermarlo: un uomo, ora in prognosi riservata, e la 44enne deceduta in ospedale

Una donna di 44 anni, ricoverata a Castel Volturno, è morta stamattina dopo tre giorni di agonia. A farla finire in ospedale è stato un uomo nigeriano di 39 anni: con un coltello, l’11 maggio scorso, ha aggredito la vittima, colpevole di essere amica della sua ex compagna e di averla difesa.

Morta per aver difeso un’amica dall’ex

L’aggressione è avvenuta in via delle Dune a Castel Volturno, nel Casertano. I carabinieri sono intervenuti dopo una segnalazione per una lite tra cittadini nigeriani. Il 39enne Chukwudi Mgbemena, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, non aveva accettato la fine della relazione con l’ex compagna e, armato di coltello, avrebbe aggredito sia lei sia due suoi amici che cercavano di difenderla: un uomo, che ora è ricoverato in prognosi riservata, e Binta Sani, la donna che è morta in ospedale per le lesioni riportate. Chukwudi Mgbemena è stato arrestato: al momento risponde di tentato omicidio, ma è probabile che nelle prossime ore verrà accusato di omicidio volontario.

Leggi tutto