Caos Rifiuti Roma, Zingaretti: "Dal Comune montagne di bugie"

2' di lettura

Il presidente della Regione Lazio apre al confronto ma ribatte alle accuse di Luigi di Maio: “Mai arrivata richiesta di nuovi impianti”

È ancora polemica tra Campidoglio e Regione sulla gestione dell’emergenza rifiuti a Roma. "Assieme alle montagne di spazzatura stanno crescendo anche le montagne di bugie" ha dichiarato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, da Bruxelles. Una risposta indiretta alle accuse di Luigi Di Maio che, intervistato da Sky Tg24, aveva attribuito la responsabilità della cattiva gestione all’Ente di via della Pisana, sottolineando invece i passi avanti fatti dalla giunta Raggi.

"Roma ha bisogno di impianti. È palese. Dobbiamo aiutare i romani. Il Comune deve proporre gli impianti, e la Regione li deve autorizzare. In realtà il Campidoglio non li ha mai proposti, perché preferisce mandare i rifiuti in giro per l'Europa, il Lazio, o l'Italia. Ma così non si può fare", ha affermato Zingaretti.

Incontro in dubbio

Anche su un eventuale tavolo tra Comune e Regione le posizioni divergono. “Mercoledì 17 maggio abbiamo un incontro in Regione, nel quale saranno sbloccate alcune autorizzazioni, il che vuol dire che le cose vanno avanti”, aveva dichiarato Virginia Raggi. “Questo è un altro film. Quella in programma è una conferenza dei servizi, in agenda da tanto tempo, per analizzare delle autorizzazioni per un impianto in provincia di Frosinone, che comunque non è completo, perchè l'Acea non ha mai chiesto un'altra autorizzazione" ha replicato Zingaretti che si è però detto favorevole a collaborare con il Campidoglio purché ciascuno si assuma le proprie responsabilità.

Scontro politico sui rifiuti

Lo scontro di questi giorni ha coinvolto anche i vertici di Pd e M5S. Il segretario del Partito democratico Matteo Renzi ha lanciato un’iniziativa popolare per pulire la Capitale domenica 14 maggio mentre il leader del Movimento Beppe Grillo ha ironizzato sul tema scaricando le colpe sulle precedenti amministrazioni capitoline.

Leggi tutto