Alessandria: discarica abusiva scoperta dai carabinieri

Il deposito è stato ritrovato dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Alessandria (Archivio Ansa)
1' di lettura

Si tratta di un terreno nei pressi di uno stabilimento industriale, nel quale venivano abbandonati rifiuti da demolizione. Indagini in corso

Un terreno utilizzato come discarica di rifiuti da demolizione. Lo hanno scoperto i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Alessandria, che hanno proceduto al sequestro dell’area nella provincia del capoluogo piemontese, nell’ambito dell'attività di tutela ambientale.

Rifiuti illeciti

Il deposito abusivo, scoperto su una superficie estesa per una cinquantina di metri quadrati, si trovava nelle immediate vicinanze di uno stabilimento industriale, nella zona sud della provincia. Si tratta di un’area adoperata, dicono gli investigatori, da ignoti malfattori ambientali per smaltire illecitamente rifiuti da demolizione.

Le indagini

Secondo gli inquirenti, che hanno esaminato e raccolto le tracce lasciate sulla zona incriminata, il reato in questione non sarebbe da attribuire a privati cittadini. Le indagini, semmai, sono indirizzate verso gli ambienti delle società che svolgono abitualmente l'attività di gestori di rifiuti, anche se, in questo caso, in maniera illecita. L'area dell’alessandrino è stata sequestrata e posta a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Il prossimo passo dell’indagine sarà accertare la provenienza dei rifiuti

Leggi tutto