Crotone, calci e schiaffi a bambini: sospese due maestre d'asilo

1' di lettura

Le due donne avrebbero minacciato bimbi di tre anni e li avrebbero chiusi per brevi periodi in un'aula buia. Fino al termine dell'anno scolastico non potranno più lavorare. Le indagini sono iniziate dopo i racconti di alcuni genitori

Schiaffi, calci alle gambe, tirate di capelli e minacce a bambini di tre anni, alcuni dei quali chiusi per brevi periodi anche in un'aula buia. È quanto avrebbero fatto due maestre di un asilo statale calabrese. Alle due i carabinieri della compagnia di Petilia Policastro hanno notificato la misura della sospensione dall'insegnamento fino al termine dell'anno scolastico (2016/2017) emessa dal gip di Crotone su proposta della procura. 

Bambini maltrattati e vessati. Indagini al via dopo i racconti dei genitori

Le due donne avrebbero maltrattato ripetutamente i bambini sottoponendoli a vessazioni continue. In alcuni casi i piccoli sarebbero anche stati graffiati e strattonati e i loro oggetti, come zaini e scarpe, sarebbero stati gettati fuori dall'aula.
Le indagini hanno preso il via dopo i racconti e le dichiarazioni di diversi genitori. Gli investigatori hanno quindi installato telecamere in vari punti della scuola e hanno fatto ricorso anche a intercettazioni ambientali, trovando conferma delle vessazioni subite dai piccoli. Per l'accusa, inoltre, i bambini avrebbero subito una involuzione della personalità con un diffuso senso di timore e di rifiuto della scuola.

Leggi tutto