Genova, sorpresi a urinare nei vicoli: migliaia di euro di multa

Il comune di Genova ha previsto multe fino a 10mila euro per chi urina nelle strade della città (Getty Images)
2' di lettura

Sanzioni da cinquemila e diecimila euro per due cittadini stranieri. Le misure contro il degrado urbano avevano fatto molto discutere nei giorni scorsi nel capoluogo ligure

Altre due multe sono state inflitte a persone sorprese a fare pipì per strada a Genova. I provvedimenti arrivano dopo la sanzione da 10mila euro comminata al giovane genovese pizzicato nei giorni scorsi con i pantaloni sbottonati nei vicoli della movida: una multa che aveva fatto molto discutere, quanto meno a livello locale.

Multati due sudamericani

Nel capoluogo ligure la lotta al degrado continua a suon di sanzioni: le ultime due sono state inflitte a un ventenne originario dell'Ecuador e a un uomo proveniente dalla Colombia. Il primo, ubriaco e noncurante dei turisti che affollavano l'area compresa tra il palazzo della Regione, il Palazzo Ducale e il teatro Carlo Felice, è stato sorpreso poco prima delle 19 di domenica a fare pipì vicino alla fontana di piazza De Ferrari. Identificato dalla polizia, ha ricevuto una multa da cinquemila euro per atti contrari alla pubblica decenza e ubriachezza molesta.

Un'altra multa da 10mila euro

Peggio è andata al cittadino colombiano, anch'egli in preda all'alcol, che ha espletato tutti i suoi bisogni fra due auto parcheggiate in via Dattilo, nel quartiere di Sampierdarena: per lui una sanzione fino a diecimila euro (ma che può scendere a tremila se pagata entro 60 giorni) e una segnalazione: l'uomo è infatti privo di regolare permesso di soggiorno per restare in Italia.

La prima sanzione

Sempre a Genova, nei giorni scorsi aveva fatto scalpore una multa da diecimila euro comminata a un ragazzo, sorpreso a fare pipì nei vicoli del centro storico: il padre, dopo avere pagato oltre tremila euro grazie alla misura ridotta, si era infatti lamentato dell’entità della sanzione. Abitanti e commercianti del centro, però, non sono d'accordo: “Giusta e adeguata” la multa secondo loro, che alla stampa locale hanno espresso soddisfazione per le misure anti-degrado adottate nella città.

Leggi tutto