Migrante trovato morto su treno merci in arrivo dalla Serbia

1' di lettura

Il corpo è stato scoperto la notte scorsa in un vagone che trasportava cereali presso un'azienda di Portogruaro. Sconosciuta, per ora, la nazionalità. Sul convoglio si trovava anche un altro profugo

Un uomo è stato stato trovato privo di vita all'interno di un vagone merci che trasportava cereali e che era in arrivo dalla Serbia in un'azienda di Portogruaro, vicino a Venezia. Il ritrovamento è avvenuto la scorsa notte e il corpo apparterrebbe a un migrante che stava cercando di entrare in Italia dalla rotta balcanica. Al momento non ci sono conferme sulla sua nazionalità.

 

Un altro migrante nel vagone vicino a quello della vittima - Sullo stesso treno sul quale viaggiava l’uomo trovato morto, nel vagone vicino, c’era anche un altro cittadino straniero. Si tratterebbe, secondo quanto appreso dalla polizia di Portogruaro, di un giovane privo di documenti. Il ragazzo ha confermato di essere salito sul convoglio in Serbia, ma di non conoscere l’identità dell’uomo privo di vita.

 

Probabile morte per asfissia - Le indagini su quanto accaduto, e sull’eventuale responsabilità di altre persone, sono state affidate al commissariato di polizia di Portogruaro. Intanto, è stata disposta l’autopsia sul cadavere: si presume che la morte possa essere avvenuta per asfissia da soffocamento nel carro silos di cereali. Ad avvisare le autorità e i Vigili del fuoco che, verso mezzanotte, sono arrivati sul posto, è stato proprio il personale della ditta di cereali dove il carro merci era destinato, nella frazione di Summaga. Nelle ultime settimane, si erano già registrati altri episodi di individui che si erano introdotti in Italia sfruttando il traffico merci proveniente dai Balcani, e dalla Serbia in particolare.

 

Leggi tutto