Assassinio del barista a Budrio: si cerca un militare dell'Est Europa

1' di lettura

L'omicidio al termine di una colluttazione, dopo che la vittima era riuscita a strappare di mano al bandito un fucile. Il malvivente ha estratto una pistola e ha sparato. Fiaccolata di solidarietà per la vittima

C'e' un sospettato per l'omicidio di Davide Fabbri, il barista di 52 anni ucciso sabato sera a Budrio, nel Bolognese, durante una rapina. Si tratta di un ex militare dell'Est Europa, ricercato dalla Procura di Ferrara per alcune rapine commesse con modalità violente nella provincia ferrarese.

 

La fiaccolata - Intanto nel Paese si è tenuta una fiaccolata di solidarietà per la vittima. L'omicidio è avvenuto al termine di una colluttazione, dopo che il barista era riuscito a strappare di mano al bandito un fucile. Il malvivente ha allora estratto una pistola uccidendo il barista e puntando poi l'arma anche contro la moglie ma senza colpirla.

"Una storia da incubo" commenta il sindaco di Budrio Giulio Pierini:

 


 

Leggi tutto