Violenza sessuale e rapina, un fermo e un arresto a Napoli

1' di lettura

Una donna rientrava dal lavoro quando è stata aggredita sotto casa. Fermato un 33enne di Grumo Nevano e un coetaneo di Aversa. Si cerca un terzo complice

Appena uscita dal lavoro, a notte fonda, una 27enne di Napoli è stata seguita fin sotto casa dove è stata prima palpeggiata e poi rapinata della borsa e di alcuni oggetti di valore. Per questo i carabinieri della Compagnia Vomero hanno fermato un 33enne di Grumo Nevano e un coetaneo di Aversa, accusati di rapina aggravata e violenza sessuale di gruppo.

 

La ricerca dell'obiettivo - Secondo le indagini dei militari dell'Arma, il giovane di Grumo Nevano ha preso appuntamento con due complici alla stazione ferroviaria di piazza Garibaldi e a bordo della sua Punto i tre si sono messi alla ricerca di “obiettivi facili”. Dal lungomare, passando per via Chiaia, sono arrivati nel quartiere collinare del Vomero, dove hanno individuato la 27enne.

 

Si cerca il complice - I due sono stati identificati e rintracciati: uno, fermato all'interno di un pub, appena bloccato dai carabinieri ha dichiarato di essere sotto l'effetto di crack, mentre il secondo è stato arrestato ad Aversa. L’auto usata per la rapina è stata sequestrata e si cerca ancora di rintracciare il terzo complice.

Leggi tutto