Ancona, crolla ponte su A14. Auto schiacciata: morti marito e moglie

1' di lettura

Il crollo è avvenuto all'altezza di Camerano, tra Loreto e Ancona Sud. Le due vittime si trovavamo a bordo di una macchina in transito sotto il cavalcavia. Feriti anche tre operai che stavano lavorando sulla struttura. FOTO

Un ponte è crollato sull'autostrada A14, nei pressi di Ancona, mentre passavano le auto (FOTO). Una vettura è rimasta schiacciata: due persone, marito e moglie, sono morte. Alte tre invece sono rimaste ferite e sono state trasportate negli ospedali di Ancona Torrette e di Osimo: le loro condizioni non sarebbero gravi.
Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha deciso di inviare gli ispettori per fare luce sulle cause del cedimento. La procura di Ancona ha invece aperto un'inchiesta per omicidio colposo.

Autostrada interessata da lavori di ampliamento
- I feriti - tre operai di nazionalità romena - sono rimasti coinvolti nella caduta di alcune impalcature. Due di loro sarebbero precipitati da un'altezza di circa sei-sette metri: il più anziano si è fratturato un polso e ricorda l’accaduto. L'altro invece apparentemente non avrebbe riportato fratture, ma non ricorda gli attimi dell'incidente. Il terzo avrebbe riportato solo delle lesioni lievi. 

Autostrade per l'Italia ha spiegato in una nota
 che il ponte era una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico. Il crollo è avvenuto nell'ambito dei lavori di ampliamento a tre corsie dell'A14. 

 

Prefetto: "Soccorsi immediati" - Le vittime si trovavano a bordo di una Nissan Qashqai rimasta schiacciata nel crollo del cavalcavia. Emidio Diomede, 60 anni, e la moglie Antonella Viviani, 54, vivevano a Spinetoli (Ascoli Piceno) e gestivano insieme un'azienda di confezioni a Colli del Tronto. "I soccorsi sono arrivati subito, sono stati immediati", ha detto il prefetto di Ancona, Antonio D'Acunto, che ha convocato un'immediata riunione del Cov (comitato operativo sulla viabilità) al fine di individuare eventuali soluzioni alternative alla circolazione ordinaria, interdetta nella zona interessata dal crollo.  

Il video dall'alto della Polizia:




Inevitabili disagi al traffico - L'A14 è rimasta chiusa nel tratto interessato dal crollo e diverse code si sono formate per tutto il pomeriggio sul tratto marchigiano dell'autostrada. In serata la Polizia Stradale ha informato di aver anticipato le uscite obbligatorie a Civitanova Marche in direzione nord e Ancona nord in direzione sud.  

Il precedente – Lo scorso 28 ottobre una persona è morta in circostanze analoghe mentre passava con la propria auto sotto il cavalcavia di Annone (Lecco) sulla corsia Nord della superstrada 36: il cedimento, in quel caso, si verificò  al passaggio di un tir da oltre 108 tonnellate. La struttura piombò sulla strada sottostante e schiacciò l'auto, un'Audi, di Claudio Bertini, 68 anni, che rimase ucciso sul colpo. 



Data ultima modifica 09 marzo 2017 ore 20:30

Leggi tutto