Soverato, bravata sui binari: 13enne travolto e ucciso dal treno

1' di lettura

La vittima era insieme ad altri 2 minorenni, illesi. Camminavano in fila indiana ma non si stavano scattando un selfie come si credeva in un primo momento

Un treno regionale ha investito e ucciso una persona a Soverato. La vittima aveva 13 anni ed era di Petrizzi (Catanzaro). Con lui, sui binari, c'erano altri due minorenni, rimasti illesi. Stavano camminando in fila indiana sui binari ma non stavano scattandosi selfie come si credeva in un primo momento.

 

Il treno procedeva in direzione Reggio Calabria - Sul posto, insieme ai Carabinieri, si sono recati i Vigili del fuoco ed il personale del 118. I militari hanno ascoltato il macchinista del treno, che è in stato di choc.  

 

Lo scorso anno più incidenti sui binari - I dati della Polfer relativi al 2016 rilevano un incremento dell'incidentalità ferroviaria (+63%) e della mortalità (+47%) a seguito di investimento. Tra i comportamenti che causano maggiormente incidenti: l'attraversamento dei binari, come nel caso di Soverato; l'invasione della linea ferrata e la presenza indebita lungo la linea. La Polizia ferroviaria è da tempo impegnata in attività di informazione e di educazione alla legalità con l' organizzazione di incontri nelle scuole, ma anche in giornate di controlli straordinari. Il 2 febbraio scorso il bilancio di un “rail safe day” con 1.357 operatori coinvolti, per 2.945 località sensibili presidiate, ha portato a 84 sanzioni.

Data ultima modifica 09 marzo 2017 ore 11:21

Leggi tutto