Milano, fugge in contromano in tangenziale: arrestato. Otto contusi

Foto di archivio
1' di lettura

Un 27enne, evaso dai domiciliari, ha rubato un’auto e ha tentato di scappare: è stato fermato per rapina, resistenza e lesioni. Durante l'inseguimento, ha causato il ferimento di otto poliziotti 

Un’evasione, la fuga contromano in tangenziale e infine l’arresto. È accaduto a Milano dove un ragazzo di 27 anni è scappato dai domiciliari e, durante l’inseguimento, ha provocato ferite a otto poliziotti scontrandosi con le volanti.

 

Il furto d’auto - Il giovane, scappato dai domiciliari, è stato intercettato in viale Monza dopo che aveva rubato una Peugeot 206 a un automobilista avvicinato con la scusa di un passaggio. A quel punto le forze dell’ordine hanno dato il via all’inseguimento e, all’altezza di via Palmanova, il ragazzo ha imboccato la tangenziale est.

 

In tangenziale in contromano - Il ragazzo dopo pochi chilometri si è scontrato con due volanti, posizionate lì per bloccarlo: a quel punto ha fatto un'inversione e ha continuato la fuga nella carreggiata opposta, in contromano. Un'altra auto della polizia ha tentato di nuovo di bloccarlo, ma il giovane si è fermato solo dopo essersi scontrato con un furgoncino. Durante l’inseguimento e l’arresto per rapina, resistenza e lesioni, sono rimasti contusi otto poliziotti.

Leggi tutto