Otto marzo, musei gratis per tutte le donne

La "Primavera" di Botticelli (Getty Images)
1' di lettura

Anche quest'anno, per la Festa della Donna, i luoghi di cultura dello Stato consentiranno l'accesso gratuito a tutte le donne

La Giornata Internazionale della Donna si festeggia anche con la cultura. Il ministero dei Beni e delle Attività e del Turismo, guidato da Dario Franceschini, ha annunciato che anche quest'anno, in occasione dell'8 marzo, tutti i musei saranno gratuiti per le donne. All'iniziativa il Mibact ha anche dedicato una campagna social, che celebra attraverso immagini artistiche le donne che hanno fatto la storia.

 

 

La campagna social - Il Mibact ha elaborato oltre 30 locandine digitali, selezionate dagli storici dell'arte dei principali musei italiani, puntando a comunicare l'iniziativa soprattutto su Instagram, attraverso l'account @Museitaliani. I post si susseguiranno fino all'8 marzo. Si può seguire la campagna anche grazie all'hashtag #8marzoalmuseo.

 

Un post condiviso da MuseItaliani (@museitaliani) in data:


 

Le protagoniste della campagna - Tra le protagoniste di #8marzoalmuseo ci sono molte artiste, tra cui Sofonisba Anguissola, una delle prime esponenti della pittura europea, ritrattista alla Corte di Filippo II di Spagna. Anche Madame de Staël, l’intellettuale liberale francese anima dei salotti letterari francesi di fine Settecento, riceverà il suo omaggio social. Saffo, poetessa greca simbolo dell'erotismo femminile, è stata omaggiata con il dipinto pompeiano conservato presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e non mancheranno i ritratti delle principali eroine artistiche, come Ofelia personaggio shakespeariano dell'Amleto. Prima dell'ingresso gratuito per le donne dell'8 marzo, il Mibact ricorda anche che domenica 5 marzo si rinnova l'appuntamento con "Domenica al museo", iniziativa che permette a tutti di visitare i luoghi della cultura italiani statali senza pagare il biglietto.

Leggi tutto