Napoli, scoperta pista per cavalli abusiva nel Parco di Cuma

1' di lettura

Il sentiero, di mille metri, è stato individuato dai carabinieri in un terreno del parco Flegreo di Licola Cuma. Sotto sequestro un'area di 12mila metri quadri, spianata per far allenare gli animali

Un sentiero di mille metri nei Campi Flegrei, dedicato a una pista d’allenamento per i cavalli da corsa. Tutto rigorosamente abusivo, come accertato dai carabinieri della stazione di Licola e della stazione forestale di Pozzuoli nel Parco Flegreo di Licola Cuma, la cosiddetta foresta di Cuma, che hanno posto sotto sequestro un’area di circa 12mila metri quadri. Il direttore responsabile della gestione del parco flegreo rischia ora la denuncia per reati che vanno dall'abuso di ufficio all'omissione in atti d'ufficio, al deturpamento di bellezze naturali.


La scoperta – Il sentiero, originariamente di 1000 metri per 5, era stato allargato a 12 metri, su suolo demaniale protetto, senza permessi a costruire e senza autorizzazioni paesaggistiche, per ricavare una pista di allenamento per cavalli da corsa. Per ampliare il percorso, è stata rimossa la vegetazione spontanea che intralciava i lavori lungo i bordi del sentiero. Le piante recise sono state solamente in parte sostituite con altre di licustro, una specie che, tra l’altro, non appartiene alla flora locale.


Partenza e arrivo – Decine gli ettari di vegetazione protetta, per fare posto ad una pista per cavalli abusiva che sarebbe stata dotata di punto di partenza e rotonda che segnava l’arrivo. Il terreno, che sorge a ridosso dei binari della Circumflegrea, era stato inoltre perfettamente spianato con le ruspe, per evitare infortuni ai cavalli lanciati in corsa.

 

Leggi tutto