Firenze: tre detenuti evadono dal carcere di Sollicciano

1' di lettura

I tre si trovavano in carcere per furto e avrebbero utilizzato delle lenzuola per calarsi dal muro di cinta. Il sindacato di polizia penitenziaria: segnalati problemi di sicurezza in gennaio

Tre detenuti del carcere fiorentino di Sollicciano sono evasi intorno alle 20 di lunedì sera. I tre, di origine romena, si trovavano in carcere per furto e sarebbero componenti di un'organizzazione specializzata in spaccate smantellata dai carabinieri tra Firenze e Lucca nei primi giorni di febbraio. Gli evasi sarebbero usciti dalla loro cella dopo aver divelto le sbarre, poi avrebbero utilizzato delle lenzuola per calarsi dal muro di cinta. Le ricerche sono scattate subito: polizia e carabinieri, insieme alla polizia penitenziaria, hanno attivato anche alcuni posti di blocco.

 

Secondo Donato Capece del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria il muro di cinta del penitenziario "non è sorvegliato" ed è stato chiuso in quanto pericolante”. Tutto il parapetto avrebbe ceduto e niente sarebbe stato fatto “per ristrutturarlo e metterlo in sicurezza". "Già in gennaio - evidenzia Capece - avevamo fatto una nota segnalando il pericolo che ci poteva essere. In quella zona anche la pattuglia automontata non ci può andare perchè l'area è chiusa" .

Leggi tutto