Fondi Valle d'Aosta: 15 condanne in Appello, c’è anche un assessore

L'assessore regionale della Valle d'Aosta Raimondo Donzel (Archivio Ansa)
1' di lettura

La Corte di Torino riforma la sentenza di I grado: condanne per 15 dei 27 imputati nel processo sui costi della politica, con accuse che vanno dal peculato al finanziamento illecito fino all’indebita percezione di contributi pubblici

Modificando in parte la sentenza di primo grado, la prima sezione penale della Corte d'Appello di Torino ha condannato 15 dei 27 imputati dell'inchiesta sui costi della politica in Valle d'Aosta. Il pm Giancarlo Avenati Bassi aveva chiesto la condanna per tutti. 

In primo grad, invece,  gli imputati erano stati tutti assolti

 

Colpevoli anche un assessore regionale e 5 consiglieri - Le accuse sono, a vario titolo, peculato, finanziamento illecito al partito e indebita percezione di contributi pubblici. Tra i condannati ci sono anche l'assessore regionale alle attività produttive Raimondo Donzel (Pd) e altri 5 consiglieri di varie forze politiche. Donzel è stato condannato ad un anno e 8 mesi per peculato. Per lui e altri due consiglieri scatta ora la sospensione per 18 mesi in base alla Legge Severino. I giudici hanno anche stabilito l'interdizione dai pubblici uffici per 8 dei condannati.

Leggi tutto