Maltempo e frane, la via crucis tra le strade abruzzesi

1' di lettura

La nevicata eccezionale e poi la pioggia hanno messo in ginocchio la viabilità nel Teramano. Ad esempio sulla via che porta a Bisenti, dove l'acqua si è infiltrata nelle crepe favorendo il distacco di interi pezzi d'asfalto. IL VIDEO

La strada che porta a Bisenti, in provincia di Teramo, è una via crucis. È dissestata per circa 20 chilometri, fino al buco nero: il tratto in cui qualche giorno fa la carreggiata si è sbriciolata mentre i vigili del fuoco facevano un sopralluogo. La colpa è della nevicata eccezionale e delle forti piogge, ma anche della scarsa manutenzione del territorio. Dopo il crollo, sono evidenti gli strati di asfalto che erano stati sovrapposti nel corso del tempo. L’acqua si è infiltrata nelle crepe e ha favorito il distacco dei pezzi e la frana. Per aggirare i 100 metri crollati e passare dall’altra parte, ora, bisogna fare 10 chilometri. E la provinciale 365 non è l’unica via del Teramano a essere in queste condizioni.

Leggi tutto