Terrorismo, inneggiava a Isis: bloccato in Puglia

1' di lettura

Disposta sorveglianza speciale d'urgenza nei confronti di un operaio di 35 anni, cittadino italiano ma originario dell'Albania

Sul suo pc e sul suo smartphone aveva post inneggianti gli attentati terroristici e aveva condiviso online immagini e video di azioni terroristiche Isis. Questi alcuni elementi raccolti dagli investigatori della Polizia nel corso di indagini su un operaio di 35 anni, ora cittadino italiano ma originario dell'Albania e residente in un comune del sudest barese.

Nei confronti dell'uomo è stata notificata la sorveglianza speciale d'urgenza per due anni per terrorismo. 

 

Inneggiava a Isis, bloccato in Puglia - Oltre alla novità della sorveglianza speciale d'urgenza ancora prima del parere della sorveglianza speciale, all'uomo è stato proposto un percorso di recupero di 'de-radicalizzazione' attraverso il coinvolgimento di un'idonea guida religiosa, da individuare con l'ausilio di referenti qualificati dell'associazionismo islamico istituzionalizzato della provincia di Bari.

 

Leggi tutto