Gioielliere morto in un probabile tentativo di rapina nel Nuorese

1' di lettura

Un uomo di 63 anni è stato trovato privo di vita nella sua abitazione a Sorgono, in provincia di Nuoro. Era imbavagliato e legato a una sedia

Un gioielliere è morto in casa a Sorgono, in provincia di Nuoro, durante un probabile tentativo di rapina. L'uomo è stato trovato privo di vita nella sua abitazione imbavagliato e legato a una sedia. 

 

La scoperta del cadavere è avvenuta in tarda mattinata. A trovare l'uomo, nell'appartamento sopra la gioielleria, sono stati i vigili del fuoco intervenuti dopo l'allarme lanciato dai parenti e dai vicini che non avevano più sue notizie. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e sono in arrivo gli specialisti del Ris di Cagliari.

 

Non ci sarebbero segni di violenza - La vittima, Giuseppe Manca, 63 anni, era scomparsa da alcuni giorni. Dalle prime informazioni emerge che l'uomo sarebbe morto durante un tentativo di rapina ma non è chiaro se sia stato ucciso o sia morto per un malore. Sul suo corpo non ci sarebbero segni di violenza o tracce di sangue.

Data ultima modifica 07 febbraio 2017 ore 17:30

Leggi tutto