Poliziotto blocca un fuggitivo, poi muore durante la colluttazione

Dalla pagina Twitter della polizia
1' di lettura

Francesco Pischedda, 29 anni, è deceduto in ospedale per le gravi lesioni riportate. Ha inseguito a piedi un criminale. I due sono precipitati per diversi metri in una scarpata

Prima l’inseguimento di un furgone con la volante, poi l’incidente per fermare il mezzo. Infine, la caduta in un dirupo durante la colluttazione con uno dei sospettati. È morto così Francesco Pischedda, 29 anni, poliziotto in servizio alla Stradale di Bellano (Lecco). I medici non sono riusciti a salvarlo a causa delle gravi lesioni interne e delle fratture riportate.

Drammatico inseguimento - Secondo le prime ricostruzioni, la pattuglia su cui si trovava l’agente Pischedda avrebbe intercettato intorno alle 20.20 di giovedì 2 febbraio un veicolo sospetto. L’inseguimento sarebbe andato avanti per diversi chilometri lungo la Superstrada 36 a Colico e si sarebbe concluso con un tentativo di testacoda del furgone. Il mezzo, urtando contro la barriera new jersey, sarebbe invece finito fermo al centro della carreggiata. Gli occupanti, a quel punto, avrebbero cercato di continuare la fuga a piedi. Francesco Pischedda sarebbe riuscito a raggiungere uno dei fuggitivi e, durante la colluttazione, i due sarebbero caduti per alcuni metri. Sul posto sono arrivati subito i soccorsi, che hanno trasportato i due feriti all’ospedale di Lecco. L’agente è morto nella notte.

 

Caccia ai fuggitivi - Il fermato, che non sarebbe in pericolo di vita, è un uomo di 25 anni originario dell’Est Europa. Le altre persone che erano con lui a bordo del furgone che non si è fermato all’alt, sono riuscite a dileguarsi a piedi. La Procura di Lecco ha aperto un’inchiesta e in tutto il territorio è caccia ai fuggitivi.

 

Chi era il poliziotto morto – L’agente scelto Francesco Pischedda era in polizia dal 2009 e nella Stradale di Bellano dal 2011. Nato a Imperia, avrebbe compiuto 29 anni il prossimo 12 febbraio. Lascia la compagna e una bambina nata nell’aprile 2016.

Leggi tutto