Terremoto, slavina a Campotosto: un disperso

1' di lettura

Si cerca ancora un uomo nella frazione colpita dal sisma e poi dalla valanga. In mattina era stato diffuso il suo ritrovamento, ma si trattata di un'altra persona 

C’è ancora un disperso a Campotosto, paese in provincia de L'Aquila, uno degli epicentri del sisma. L'uomo, mercoledì 18 gennaio, sarebbe stato travolto da una slavina seguita al terremoto. Nella mattinata del 19 gennaio era stata diffusa la notizia del suo ritrovamento, ma si trattata di un'altra persona.

 

Tratto in salvo un uomo -  L'uomo tratto in salvo è un cittadino di origine indiana. Si era rifugiato sotto il tetto di una capannone pericolante. E' stato recuperato da una squadra di soccorritori del soccorso alpino della Gdf che stamattina ha raggiunto la zona con gli sci.

 

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI NEL LIVEBLOG

 

Un disperso -  Proseguono invece le ricerche per Enrico, l’uomo di circa 70 anni l'uomo travolto ieri mattina da una slavina ad Ortolano.  "Enrico – racconta una amica – è scappato dopo la prima scossa. E fuori è stato travolto dalla slavina". La donna racconta che l'amico, che definisce "un amicone, un uomo di compagnia", vive da solo, non si è mai sposato, è pensionato, ha lavorato come operaio alla centrale idroelettrica di Provvidenza. E proprio ì vicino, in un gruppo di case al di sopra di Ortolano, c'è l'abitazione di Enrico. Dal momento dell'accaduto sono partiti i soccorsi, "ma sono molto difficili - sottolinea la donna -. Lo stanno cercando con preoccupazione. Scavano anche con le mani. Ma ancora non si sa nulla". Adriana afferma che i contatti con i suoi parenti sono molto difficili; nella zona manca la luce.

Data ultima modifica 19 gennaio 2017 ore 17:30

Leggi tutto