Migranti: 8 morti al largo della Libia, si temono decine di vittime

1' di lettura

Le unità di Frontex hanno salvato quattro persone, che hanno raccontato come fossero stati in 100 alla partenza dalle coste libiche. A Catania sbarcati in più di 500, soccorsi in mare nelle ultime ore

Potrebbero essere un centinaio le vittime andate a fondo con il barcone o gommone con cui avevano lasciato le coste libiche. Finora sono 8 i cadaveri recuperati e 4 le persone vive tratte in salvo dalle unità di Frontex. Sono stati i sopravvissuti a raccontare di circa un centinaio di persone partite dalla Libia.

 

In un'altra operazione di soccorso nel Canale di Sicilia, tre migranti sono stati trovati morti su un barcone e altri tre (tra cui una donna incinta) sono stati rinvenuti in gravi condizioni per ipotermia. I sopravvissuti sono stati trasferiti in elisoccorso da Lampedusa a Palermo. Uno dei ricoverati è stato trovato con due cadaveri addosso.

 

Ma nelle ultime ore sono stati diversi gli interventi di soccorso in mare coordinati dalla centrale operativa di Roma della Guardia Costiera. Le varie operazioni hanno consentito di salvare complessivamente 550 persone, che sono sbarcate a Catania dalla nave Diciotti della Guardia costiera. La squadra mobile della Questura ha avviato indagini a bordo per identificare eventuali scafisti.

Leggi tutto