Rissa nel Torinese, feriti due Hells Angels. Fermate tre persone

Immagine d'archivio
1' di lettura

Due ragazzi avrebbero avuto un diverbio con alcuni bikers a Giaveno. Tornati sul posto con il padre di uno di loro e le pistole, avrebbero sparato sette colpi ferendo un 46enne in modo grave alla testa. Poi, con l'auto, avrebbero investito un 51enne

Due uomini sono rimasti feriti dopo una rissa all’esterno di un albergo di Giaveno, nel Torinese. Il più grave, un 46enne di Villarfocchiardo, ha un proiettile nel cervello ed è ricoverato in pericolo di vita all'ospedale Cto del capoluogo piemontese. I due apparterrebbero agli Hells Angels, un gruppo di motociclisti. I carabinieri hanno fermato tre persone: due giovani e il padre di uno di loro.

Sparatoria dopo lite - Secondo le ricostruzioni degli investigatori, i due ragazzi fermati verso le 22.15 avrebbero iniziato a fare alcune manovre nel parcheggio dell'hotel e avrebbero avuto un diverbio con alcuni bikers dell'Hells Angels motorcycle club Torino, che ha sede lì vicino. Dopo la lite, i due sarebbero andati a casa a prendere le pistole e sarebbero tornati all'hotel accompagnati dal padre di uno di loro. I ragazzi avrebbero sparato sette colpi in direzione del gruppo di motociclisti, colpendone uno alla testa. Andando via in auto, poi, avrebbero investito un 51enne, procurandogli delle lesioni alle gambe. Durante la perquisizione, i carabinieri hanno sequestrato ai fermati una Glock e un revolver regolarmente detenuti.

Leggi tutto