Milano, donna trovata morta con profonda ferita alla testa

La polizia nella palazzina dove è stato trovato il corpo - Credit: Fotogramma
1' di lettura

La 55enne viveva in zona Baggio e lavorava in un asilo nido della zona. Il corpo si trovava a letto sotto le coperte. A chiamare la polizia i vicini di casa allarmati dall'odore di gas proveniente da un fornello lasciato aperto

Una donna è stata trovata morta nella sera di giovedì nel suo appartamento in via Bagarotti, in zona Baggio, a Milano. Il corpo della 55enne, che si chiamava Tiziana Pavani, è stato trovato in camera da letto, sotto le coperte, con una profonda ferita sul sopraciglio. Buona parte della stanza era imbrattata di sangue. 

 

Vicini allarmati da odore di gas - A chiamare il 118 sono stati i vicini di casa, allarmati dal forte odore di gas che proveniva da un fornello lasciato aperto nell'appartamento della donna. La porta d'ingresso era aperta e le forze dell'ordine non hanno avuto difficioltà a entrare nell'appartamento. Secondo quanto appreso da fonti investigative, la donna viveva da sola e questo complicherebbe l'inventario degli oggetti presenti in casa, rendendo difficile capire se sia stato portato via qualcosa da qualcuno. 

 

Buoni rapporti con l'ex marito che vive all'estero - La 55enne faceva la segretaria in un asilo nido della zona. Secondo quanto si apprende, questa mattina, non  si è recata a lavoro. La donna era separata ma pare avesse un buon rapporto con l'ex marito che è disabile e, in questo momento, si trova fuori dall'Italia. Viene descritta come una persona precisa e metodica e andava d'accordo, dalle prime evidenze, con i vicini di casa. Gli inquirenti partono dall'ipotesi di una morte violenta e sono al lavoro per capire se si tratti di un omicidio oppure  di un suicidio.

 

Leggi tutto