Il gelo non dà tregua, lunedì scuole chiuse in molti Comuni

1' di lettura

Non si placa l'ondata di maltempo che sta investendo la penisola. Neve e ghiaccio creano disagi alla circolazione. Un appello arriva dal Papa, che invita a pensare a tutte le persone che vivono per la strada, "colpite dal freddo e tante volte dall'indifferenza. METEO

Italia colpita dal freddo artico e battuta da raffiche di vento e tanta neve, caduta in varie regioni del Centro-Sud provocando anche numerosi disagi alla viabilità. Molise, Puglia, Abruzzo e Basilicata sono le regioni dove la situazione è più critica (LE PREVISIONI). E il gelo fa strage di clochard:  sono 6 i senzatetto morti da inizio d’anno. In tutto 8 le vittime del freddo. Un appello arriva dal Papa, che invita a pensare a tutte le persone che vivono per la strada, "colpite dal freddo e tante volte dall'indifferenza”.

 

 

Emergenza clochard - Parole, quelle del Papa, che hanno fatto seguito alla decisione di lasciare aperti i dormitori 24 ore su 24 per permettere a chi ne avesse bisogno di poter sempre trovare riparo. Iniziativa che ha poi messo in atto anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, che ha aperto le porte del Comune. Ma sono tante le città che si mobilitano: tra le capofila Torino, Milano  e Bologna.

 

A Torino iniziative per assistere i senzatetto

 

Scuole chiuse -  In molti Comuni dell'Abruzzo, della Basilicata, della Puglia e del Molise i sindaci hanno intanto disposto la chiusura delle scuole almeno per la giornata di lunedì 9 gennaio, mentre a Isernia, Lecce, Chieti, Foggia e Pescara (qui scuole chiuse anche martedì così come a Bari) sono state rinviate le elezioni provinciali, previste per oggi, domenica 8 gennaio.

 

 

FOTOGALLERY

 

 

 

 

Leggi tutto