Meteo: Capodanno nel segno del bel tempo, ma freddo in tutta Italia

Pista di pattinaggio a Trieste
1' di lettura

Persiste l'area di alta pressione lungo tutta la Penisola, ma venti gelidi manterranno le temperature al di sotto della media stagionale. Dal 2 gennaio torna il maltempo. LE PREVISIONI

Il 2016 si chiude nel segno di un gelido bel tempo (LE PREVISIONI). L'area di alta pressione che da diversi giorni sta dominando l'Italia infatti continuerà almeno fino a Capodanno garantendo giornate di sole su quasi tutta la Penisola. Ma in contemporanea l'arrivo di venti freddi da Nord-Est sul versante adriatico e sull'Italia meridionale porta la colonnina di mercurio sotto la media stagionale. Freddo intenso anche nelle regioni settentrionali.
 

Forti venti al Centro sud - Ha nevicato in Abruzzo, Molise, Puglia e Calabria anche a quote basse. Neboli nevicate potranno verificarsi anche in Basilicata, in particolare nei due capoluoghi Potenze a Matera. A partire da sabato però torna il sereno anche in queste aree, ma il clima resterà freddo. Forti venti in tutto il Centro-Sud che oggi interesanno soprattutto il Molise e la Sicilia con conseguente rischio di mareggiate. 


Capodanno gelido, dal 2 gennaio maltempo - Nella notte di San Silvestro prevista localmente nebbia al Nord, con bel tempo prevalente su tutte le regioni. Attese gelate notturne nelle regioni settentrionali e valori termici particolamente bassi al Centro-Sud.  L'ondata di sereno dovrebbe concludersi tra il 2 e il 3 gennaio quando l'area di alta pressione abbandonerò il Bel Paese per lasciare spazio al maltempo, previsto inizialmente al Centro- Sud. Prevista neve sugli Appennini e un generale peggioramento a partire dall'Epifania con l'arrivo di un'ondata di aria artica su tutto il Mediterraneo.

 

Leggi tutto