Meningite, muore bimbo di 22 mesi a Firenze. Un decesso nel Napoletano

1' di lettura

Il laboratorio di immunologia dell'Ospedale Meyer ha confermato per il piccolo la diagnosi di “sepsi da meningococco di tipo C”. Il piccolo non era vaccinato. Al San Leonardo di Castellammare di Stabia muore un 18enne.  Grave una dona ricoverata a Chiavari  

Un bimbo di 22 mesi è morto all'Ospedale Meyer di Firenze colpito da meningite. Il laboratorio di immunologia dell’ospedale pediatrico ha confermato la diagnosi di "sepsi da meningococco di tipo C". Il piccolo era arrivato nella struttura medica fiorentina nella tarda serata di mercoledì a bordo di un'ambulanza partita da Lucca. Le sue condizioni erano subito apparse disperate: i medici hanno tentato a lungo di rianimarlo, ma inutilmente. L'assessore al diritto alla Salute Stefania Saccardi ha confermato che “il bambino non era vaccinato”. (LA SCHEDA SULLA MENINGITE)

 

I familiari del piccolo, sofferente e con febbre alta, si erano rivolti ai sanitari dell'ospedale San Luca di Lucca che, vista la gravità della situazione e sospettando si trattasse di meningite, avevano subito disposto il trasferimento all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. 

 

Profilassi per i compagni di asilo - Immediato anche l'intervento dell’istituto di igiene pubblica dell'Azienda Usl Toscana nord ovest  che si è attivato per sottoporre a profilassi i bambini che frequentavano lo stesso asilo nido del piccolo;  il "Mary Poppins" di Porcari (in provincia di Lucca).

La Regione Toscana intanto ha deliberato la modifica del calendario vaccinale, portando a tre le dosi di vaccino per i bambini: la prima fra il 15esimo e il 13esimo mese, la seconda tra 6 e 9 anni, la terza a 13 anni compiuti.

 

Caso nel Napoletano: morto un 18enne - E si registra purtroppo un altro decesso per meningite. Gli esami autoptici hanno infatti confermato che è questa la causa della morte del 18enne di Agerola, nel Napoletano. Il ragazzo era stato ricoverato ieri, 28 dicembre, all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dove era arrivato in stato di incoscienza

 

Nel 2016 già 8 decessi per meningite di tipo C - Le morti del bambino di Firenze e del 18enne di Napoli portano a 8 i decessi permeningite di tipo C nel 2016. Lo scorso anno i decessi per lo stesso ceppo di meningite erano stati 6. A questi si aggiungono un decesso per meningite di ceppo B e la morte, nel novembre scorso, di un paziente colpito da meningite pneumococcica. Complessivamente sono stati 60 i casi di meningite C registrati in Toscana dal 2015 a oggi, 31 lo scorso anno e 29 in quello in corso. (LE CAUSE DELLA MENINGITE)

 

Peruviana ricoverata a Chiavari - Un altro caso si registra in Liguria: una peruviana di 34 anni è ricoverata in rianimazione all'ospedale S.Martino di Genova per meningite da meningococco. Le sue condizioni sono critiche. Lo rende noto la Asl4. 

 

Un caso anche a Crema - E un caso di meningite è stato accertato anche a Crema la notte di Natale. Lo riferisce il quotidiano 'La Provincia' di Cremona. Il paziente, un cremasco 43enne, è stato trasferito d'urgenza all'ospedale di Cremona. "Gli esami di laboratorio hanno accertato - riporta il quotidiano - che il caso non sarebbe di natura meningococcica".

Data ultima modifica 29 dicembre 2016 ore 18:48

Leggi tutto