Udine, si costituisce la donna che aveva investito un bambino a Natale

L'anziana è stata denunciata per lesioni e omissione di soccorso (Getty Images - immagine di repertorio)
1' di lettura

Un'anziana di oltre 80 anni si è presentata al Comando provinciale dei carabinieri della citta friulana e ha ammesso di essere fuggita per paura

Una donna di oltre 80 anni, nel pomeriggio del giorno di Natale, ha investito un bambino di 4 anni in provincia di Udine e, in preda al panico, non si è fermata a prestare soccorso al piccolo. Ad ammetterlo è stata la stessa protagonista dell'incidente che si è presentata il 27 dicembre al Comando provinciale dei carabinieri della città friulana, assistita dal proprio avvocato. Nei suoi confronti è stata sporta una denunciata in stato di libertà per lesioni e omissione di soccorso.

 

Scappata per paura - L’anziana, secondo la ricostruzione fornita ai militari, dopo aver urtato il bambino con la sua autovettura lungo la via Pontebbana nella zoa di Gemona, in un primo momento si sarebbe fermata ma poi, spaventata dalle conseguenze dell'incidente, avrebbe deciso di darsi alla fuga.

 

La dinamica dell’incidente - La donna, residente nel gemonese, avrebbe dichiarato di aver visto il piccolo sbucare all’improvviso sulla strada e di non aver avuto il tempo di evitarlo nonostante la sua auto procedesse a velocità ridotta. Il bambino al momento si trova in terapia intensiva all'ospedale di Udine.

Leggi tutto