Omicidio a Verbania, 29enne accoltellata in casa: fermato il compagno

1' di lettura

L’uomo di 33 anni prima è fuggito, poi ha chiamato i carabinieri e ha confessato il delitto. "Voleva lasciarmi" avrebbe detto agli agenti. La coppia ha una figlia di 5 anni

Vigilia di Natale di sangue a Bee, paesino sulle colline sopra Verbania poco distante dal Lago Maggiore. Una donna di 29 anni è stata accoltellata nella notte in casa dal convivente, un uomo di 33 anni, che è già stato fermato. 



Omicidio nella notte - Secondo una prima ricostruzione l'omicidio è avvenuto nella notte; dopo essere fuggito fino a Intra, è stato lo stesso convivente a chiamare i carabinieri confessando il delitto.

"Voleva lasciarmi e non riuscivo a sopportarlo", avrebbe detto agli agenti. In casa dormiva la loro figlia, cinque anni appena.

 

Lei voleva lasciarlo - Il delitto è avvenuto nell'appartamento di una palazzina a tre piani, dove i due giovani si erano trasferiti da pochi mesi. "Una coppia tranquilla, all'apparenza serena", dicono i vicini di casa interrogati dai carabinieri, che stanno effettuando le indagini coordinati dal sostituto procuratore di Verbania Nicola Mezzina.

Leggi tutto