"Palle di Natale", la hit che arriva da Milano. E ha uno scopo nobile

La hit di Natale arriva quest'anno dai ragazzi dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano (Getty Images)
1' di lettura

L’hanno scritta e cantata i ragazzi dell’Istituto nazionale tumori del capoluogo lombardo. Oltre due milioni e 400 mila visualizzazioni in poche ore per il video della canzone. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza

Si intitola “Palle di Natale (Smile, it’s Christmas day)” il nuovo "tormentone" di Natale che è diventato virale nel giro di 24 ore. La canzone è stata scritta e cantata dai ragazzi del “Progetto giovani”, portato avanti dal reparto Pediatria dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano. I ragazzi dell’Istituto hanno "messo in musica" le loro feste in corsia facendosi conoscere non solo in Italia, ma anche nel mondo. Oltre due milioni e 400mila visualizzazioni su Youtube. E la canzone è scaricabile anche da iTunes. Il ricavato sarà destinato all’Associazione Bianca Garavaglia.

 

 

Un risultato incredibile – La canzone dei ragazzi del “Progetto giovani” ha avuto una diffusione rapidissima, non solo su Youtube, ma anche su WhatsApp. Questo ha permesso ai giovani pazienti dell’istituto milanese di farsi conoscere anche oltre i confini italiani. Il testo del pezzo trasmette un forte messaggio di speranza e racconta la vita in corsia durante le feste di Natale. Il presidente della Fondazione Irccs Istituto nazionale dei tumori, Enzo Lucchini si è detto fiero del progetto: “Un risultato incredibile che ci rende fieri del Progetto giovani, realizzato come supporto alla cura tradizionale dai medici della Pediatria diretta da Maura Massimino”. La speranza di Lucchini è che, attraverso iniziative come questa, si possano trovare cure sempre più efficaci per combattere il cancro.

 

Il progetto giovani – Lanciato ufficialmente nel 2011 dalla Pediatria oncologica della Fondazione Irccs Istituto nazionale dei tumori di Milano, il Progetto giovani è dedicato agli adolescenti malati di tumore e ai ragazzi nella fascia d’età che va dai 15 ai 25 anni. Tra gli obiettivi del progetto ci sono il supporto psicosociale, l’accesso alle cure dopo la conclusione della terapia e la creazione di un modello su scala nazionale che possa migliorare la qualità della cura degli adolescenti attraverso iniziative esclusive dedicate a loro. L’idea è quella di rendere i luoghi di cura dei posti "speciali" per i giovani pazienti. In questo contesto va quindi collocata la canzone scritta e cantata dai ragazzi dell’Istituto di Milano. Il ricavato ottenuto da questa iniziativa verrà interamente devoluto all’Associazione Bianca Garavaglia, la onlus che sostiene la ricerca contro i tumori pediatrici e infantili.  

Leggi tutto