Roma, spaccio di droga anche nel carcere di Rebibbia: 9 arresti

1' di lettura

Operazione contro il traffico di hashish e cocaina nelle zone di Fonte Nuova, Santa Lucia, Tor Lupara e Mentana. Le consegne venivano effettuate anche dentro il penitenziario, approfittando dei colloqui dei familiari con i detenuti. Questi avevano anche un cellulare per ordinare stupefacenti

Effettuavano consegne di droga anche nel carcere romano di Rebibbia, approfittando dei colloqui dei familiari con i detenuti. E' quanto emerso nel corso dell'operazione dei carabinieri della compagnia di Monterotondo e della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Tivoli che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di dieci persone (5 in carcere, 4 ai domiciliari e un divieto di dimora nel Comune di Roma). Le accuse sono detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, estorsione e violazione degli obblighi in materia di sorveglianza speciale.

 

Il telefono dei detenuti - E' stato anche accertato che alcuni detenuti, in diverse occasioni, utilizzavano clandestinamente un telefono cellulare per  ordinare la droga all'esterno.

 

La droga in carcere -  Le indagini, coordinate dalla Procura di Tivoli, sono scattate lo scorso mese di marzo, dopo l'arresto di un giovane a Fonte Nuova trovato in possesso di mezzo chilo di hashish. I successivi approfondimenti hanno consentito di individuare un gruppo che - rifornito periodicamente da una persona con gravi precedenti penali originaria del quartiere romano di San Basilio - organizzava e gestiva, sia direttamente che avvalendosi di collaboratori, lo spaccio di hashish e cocaina nelle zone di Fonte Nuova (Santa Lucia e Tor Lupara) e Mentana.

 

 

Intercettazioni e pedinamenti - Le indagini, condotte attraverso intercettazioni telefoniche, pedinamenti e  l'installazione di telecamere in strada, hanno portato nei mesi scorsi all'esecuzione di 12 arresti in flagranza di reato (che vanno ad aggiungersi alle 10 misure cautelari eseguite lunedì mattina) e al sequestro di oltre 35 kg di hashish, oltre che di quantitativi di cocaina e marijuana. 

Leggi tutto