"Io scio sicuro", le 12 regole per divertirsi in sicurezza

Sciatori sulle piste (Getty Images)
1' di lettura

L'Associazione maestri sci italiani ha creato un vademecum a fumetti destinato soprattutto ai più piccoli

Un fumetto per spiegare l'importanza della sicurezza sulle piste e i rischi che possono essere evitati con la giusta preparazione e tenendo i comportamenti corretti. È questo lo strumento messo in campo dall'Associazione maestri sci italiani (Amsi) in occasione dell'apertura ufficiale della stagione sciistica 2016-2017 con la campagna informativa “Io scio sicuro”, pensata soprattutto per i più piccoli, che impareranno le regole grazie a Leo Monthy, la mascotte della Scuola italiana sci protagonista dei disegni.

 

Le raccomandazioni dell'Amsi - I consigli, raccolti in 12 punti, sono disponibili in inglese e italiano: le indicazioni, raccolte in una brochure, saranno affisse in tutte le 380 scuole di sci italiane.

Si inizia ricordando che ogni sciatore deve rispettare gli altri, per non metterli in pericolo ad esempio con una manovra azzardata o togliendo loro lo spazio per un sorpasso.

E' inoltre mportante imparare ad andare alla giusta velocità, tenendo anche conto delle condizioni della pista e del tempo. Lo sciatore a monte ha la possibilità scegliere il proprio percorso e deve seguire una direzione che eviti il pericolo di collisione con quello a valle.

Bisogna sempre tenere conto delle traiettorie degli altri, considerando anche quali sci vengono utilizzati.

 

Soste e cadute - L'Amsi raccomanda inoltre di immettersi sulla pista con prudenza, senza creare pericoli per sé e per gli altri.

Stesso avvertimento vale anche per un'eventuale sosta, da effettuare solo in condizioni di sicurezza e in posti visibili. In caso di caduta, invece, lo sciatore deve tentare di sgomberare la pista il più presto possibile: quando si verifica un incidente chiunque è tenuto a prestare soccorso e tutti coloro che sono coinvolti devono fornire le proprie generalità.

Infine si invita ad evitare di risalire la pista usando i bordi del percorso in caso di cattiva visibilità e si raccomanda di rispettare la segnaletica.

Poche regole chiare, con l'obiettivo di creare una maggiore consapevolezza negli amanti della montagna: "L’attenzione che gli appassionati devono porre verso il buon comportamento in pista, specie a inizio stagione, deve essere una priorità", si legge nella comunicazione dell'Amsi sull'iniziativa.

Leggi tutto